A TE

Condividi

Nel buio ti vedo forma lieve.

Eppure ti ho perso.

Svanita senza voltarti.

Spettro del sentimento fuggito

Cristallizzato nel suo diniego.

Non c’è riconciliazione né salvezza

nell’inviso riconoscimento del reciproco affanno

nel vederti andar via la luce ha svenduto la sua natura

In quella forma opaca l’amore si è addormentato

Nel cercare risposte troppa pena lo ha dilaniato

E infiniti giorni

mi hanno sorpreso a misurare  distanze

che solo le lacrime hanno colmato.

Oggi ti vivo in punta di piedi

per non spezzare un filo sottile

per non rivederti un’altra volta sparire.

Parlami così che nella nebbia possa trovare una forma

guardami così che riesca a salvarmi.

Poesia di Romana Prostamo nella raccolta “Sentire”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *