Tapping kinesiologico

Condividi

La tecnica del Tapping kinesiologico viene utiizzata da anni dai professionisti che lavorano al  Centro Nerudo al fine di  migliorare la postura e le condizioni di rigidità muscolari causate da movimenti disarmonici, posture scorrette e rigidità di movimento. Il Tapping Kinesiologico è una metodica di intervento sul corpo studiata e commercializzata negli anni ’70 dal chiropratico ed agopuntore giapponese Kenzo Kase. Il Tapping kinesiologico fa uso di bendaggi elastici in cotone, detti Kinesio Taping o Kinesio Tex Tape, che riprendono  le caratteristiche di elasticità, traspirazione e flessibilità della pelle umana. Le specificità del Tapping sono state elaborate da Kenzo Kase per poter contrastare le infiammazioni muscolari e  come miorilassante. La tecnica di Tapping kinesiologico supporta gli atleti durante eventi sportivi dove le fasce muscolari subiscono un notevole stress da lavoro. Utile nella sindrome del tunnel carpale, nel dolore da emicrania, nelle lombosciatalgie, ernia del disco, problemi alle piante dei piedi. L’applicazione di questi bendaggi  adesivi colorati,  secondo R. Bellia fondatore dell’Associazione Italiana Taping Kinesiologico, stimola la vascolarizzazione e i propriocettori,   genera spazio nei tessuti al pari di una  stimolazione sensoriale e meccanica in modo non invasivo e senza l’uso di farmaci. Attiva  le capacità di autoguarigione del corpo alleviando dolori muscolari e edemi sottocutanei. Favorisce  l’allineamento delle articolazioni e il rilassamento dei muscoli. . Il tape utilizzato è totalmente privo di lattice, ed il suo particolare design ad onda lascia passare l’aria sollevando  l’epidermide, dando modo all’umidità di fuoriuscire.   È anche resistente e confortevole, può infatti essere indossato per anche 3 o 5 giorni ad ogni applicazione.

Per informazioni:

info@nerudo.eu

tel 02.84348081 / tel 333.7642474

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *